PCTRIO - il portale del software gratuito
Visualizza il feed RSS

Guide Hardware Software by PCTrio

Come crearsi un personale DVD di Recovery con WinPE 2.1

Valuta questo inserimento
di su 9th January 2010 di 15:48 (30466 Visite)
Consiglio di eseguire questa procedura appena avete acquistato il computer, oppure appena avete finito di installarvi Windows XP o Windows Vista, con tutti i driver e programmi e volete salvarvi la situazione corrente del disco.

Introduzione

Microsoft mette a disposizione un sistema operativo chiamato Windows Preboot Environment, Windows PE, che parte da CD, o chiavetta USB o da un disco diverso da quello solito.

E’ utile per poter accedere ad un disco quando il sistema operativo non parte più, oppure per creasi l’immagine della partizione , e mettersela da parte per poter ripristinare il computer in caso di cambio del disco.

Per clonarsi il disco esistono dei software a pagamento (ghost, altiris,….) oppure si può sfruttare imagex di Microsoft, che è gratuito, per crearsi un’ immagine di backup della propria partizione C: (ma anche della altre partizioni presenti sul disco).
Imagex e WinPE sono sfruttati da aziende come HP e DELL (probabilmente anche altre) per creare la partizione di recovery che trovate sul disco del vostro computer (solo su alcuni modelli, su altri ci sono software più sofisticati)

Lo scopo di questa guida è quello di insegnarvi a
crearvi un CD di WinPE ,
crearvi un’ immagine WIM con imagex della partizione C: del vostro computer, sia esso XP che Vista,
fare il restore del sistema operativo in caso di cambio del disco o perchè non parte più il sistema operativo

PRIMA PARTE
Creare un cd di WinPE


Questa operazione è molto semplice.
Innanzitutto dovete scaricarvi dal sito di microsoft un software che si chiama Windows Automated Installation Kit (WAIK) che contiene quello che serve per crearsi il cd di WinPE 2.1 con soli 2 comandi.

Link per scaricare WAIK x Vista SP1
http://www.microsoft.com/downloads/d...5-5b50c657de08



il file ISO è di ben 830MB. Masterizzate questa immagine su DVD.

A questo punto avere il vostro DVD di WAIK. Lo inserite in un computer, che utilizzerete per preparare il DVD di WINPE, e installate Windows WAIK.
Una volta installato WAIK, cliccate START/Tutti i Programmi/Microsoft Windows WAIK e troverete “Prompt dei comandi degli Strumenti di Windows PE”, ci cliccate con il tasto destro del mouse e selezionate “Esegui come amministratore”
Si aprirà questa finestra:



notate che è stato creata una cartella “C:\Program Files\Windows AIK\Tools\PETools”,
per creare un cd WinPE standard basta eseguire questi semplici comandi:
>copype.cmd x86 C:\winpe_x86
dove C:\winpe_x86 deve essere una cartella che non esiste. Ovviamente potete usare un nome di vostro gradimento.

questo è quello che vedrete, ci mette circa 1 minuto:



già con questo semplice comando si è creata la struttura del cd di WinPE standard di Microsoft.

Se non si hanno necessità particolari si può creare il file ISO senza apportare nessuna modifica a quanto già preparato da Microsoft.

Siccome si vuole creare un’ immagine in fomato Microsoft WIM, si deve aggiungere il comando imagex.

ecco come fare per aggiungere imagex.
nella finestra “DOS” eseguire:

>cd “C:\Program Files\Windows AIK\Tools”
>xcopy x86 C:\winpe_x86\iso\ /s




vedrete scorrere la lista dei file copiati.

A questo punto abbiamo il minimo necessario per poter salvarsi il contenuto della partizione C: in un file immagine WIM.

Creamo il file ISO del sistema operativo Windows PE 2.1.
Nella finestra “DOS” , si deve scrivere il comando (attenzione , non fare il copia e incolla da questo documento perchè avrete il messaggio d’errore: “Accesso Negato” o altri tipi di errore)

>oscdimg -n –bc:\winpe_x86\etfsboot.com c:\winpe_x86\ISO C:\winpe_x86.iso



il file risultante C:\winpe_x86.iso lo potete masterizzare ed utilizzare come CD di avvio per poter eseguire alcune operazioni, tipo il salvataggio di file dal disco del computer ad un disco o una chiavetta USB.

oltre ad imagex che abbiamo aggiunto ci sono alcuni comandi interessanti sono:
diskpart.exe
bcdedit.exe
chkdsk.exe
chkntfs.exe.

masterizzazione del file ISO su CD.
Ecco come masterizzare l’immagine sul CD (con Roxio 9 nel mio caso)




Seconda parte
Creare l’immagine WIM che contiene la vostra partizione C:


Il cd che avete creato è ora possibile utilizzarlo come cd di BOOT per avere un’ ambiente operativo, simile a Vista, con la console dei comandi. Non avete alcuna interfaccia grafica stile explorer.
Pero col comando Xcopy potete copiare dei file dal disco del vostro PC su un disco esterno USB, oppure formattare il disco C:, oppure cancellarlo del tutto, oppure salvare tutti i file della partizione C:, che è quello che facciamo noi adesso

Utilizzo del cd WIN PE 2.1
inserite il CD nel computer del quale volete fare l’immagine della partizione C:
accendete il computer e fatelo partire da CD.
Quando qualche minuto, quando la fase di partenza è conclusa, avete questa situazione:



Se chiudete la finestra “DOS” (in realtà è una finestra di comandi Vista), WinPE 2.1 fa shutdown ed il PC si spegne.
Collegate al computer un disco USB con spazio sufficiente a salvare i dati della vostra partizione C: nel file WIM compresso che andremo a creare.

Per scoprire la lettera assegnata al disco USB, potere usare il comando dir seguito dalla lettera.
Se eseguite >dir C:, dovreste vedere il vostro disco C:
Se eseguite >dir D: dovreste leggere il contenuto del CD (dipende da quante partizione avete sul disco)
proseguite fino a scoprire la lettera del disco USB
Oppure potete usare diskpart in questo modo, digitate >diskpart.exe

DISKPART> list volume

DISKPART> exit

in questo modo vi appaiono tutti i volumi visibili con la lettera assegnata.

Se il disco C: non è visibile, significa che nel CD di WINPE 2.1 non è incluso il driver per accedere al vostro computer (probabilmente perchè è troppo vecchio o perchè è troppo nuovo rispetto ai driver che Microsoft ha incluso in WinPE 2.1, verificare se esiste una versione più recente di Windows WAIK.

Facciamo l’ ipotesi che il disco sia diviso in tre partizioni C:, D: e E:mentre il CD è F:. Il disco esterno USB ha invece la lettera G:
eseguire il comando:
>F:\imagex /capture /verify C: G:\ImmaginePartizioneC.wim “Windows”



il tempo di “cattura” dei file del disco C:, dipende dalla quantità di GB da salvare e dalla velocità del disco. Può essere di qualche decina di minuti fino a qualche ora.

Quando imagex ha concluso il suo lavoro, avrete il file G:\ImmaginePartizioneC.wim che contiene tutto il vostro disco C:
Però non basta. Siccome imagex salva i file della partizione ma non le informazioni relative al disco e alla partizione stessa, dovete salvarvi anche queste informazioni e tenerle assime al file WIM.
Le informazioni importanti sono :
1) DISK SIGNATURE (chiamato anche VOLUME ID), è un numero esadecimale che identifica il disco.
2) dimensione della partizione in GB

Per conoscere il disk signature si deve utilizzare diskpart, sempre in ambiente WIN PE 2.1
cambiare le lettera per puntare al CD: (esempio il mio cd è F:, questo perchè nella root del CD c’è diskpart ver 6.0.6001 , altrimenti si avvia la ver 6.0.6000 non ha il comando uniqueid)
Nella finestra DOS scrivete
>F:
>diskpart.exe

al prompt eseguire
DISKPART> select disk 0

DISKPART> uniqueid disk

ID disco: 920F1BF7 (scrivetevi questo numero su un pezzo di carta, vi servirà tra poco)

DISKPART> list partition (fa apparire la lista delle partizioni del disco, dove si vede la partizione 1, il disco C: che, nel mio caso è 65GB, scrivetevi anche questo numero)
la figura qui sottostante mostra i comandi come sono stati eseguiti.



DISKPART> EXIT per uscire

Ora rinominate il file ImmaginePartizioneC.wim. in ImmaginePartizioneC-920F1BF7-65G.wim Ovviamente il numero ID e la dimensioen del vostro disco è diverso dal mio, quindi rinominate il fiel con i vostri dati

Creazione dell’immagine di recovery conclusa.
Dovete solo stare molto attenti a non cancellare o perdere il file creato ImmaginePartizioneC-920F1BF7-65GB.wim

Se sul disco c’erano anche altre partizioni con i dati (esempio D: da 40GB) , e volete salvare anche quelli usate il comando
>imagex /capture /verify C: G:\ImmaginePartizioneDati-40G.wim “DATI”
che crea un secondo file immagine WIM, dedicato alla partizione D:

oppure
>imagex /append /verify C: G:\ImmaginePartizioneC-920F1BF7-65G.wim “DATI”
che aggiunge i dati della partizione D: nel file dove già ci sono quelli della C:, ma comunque restano separti ed ed possibile ripristinare i dati in maniera indipendente
se un giorno vi si rompe il disco del computer e non avete i DVD per reinstallarvi XP o VISTA, avete comunque questi due file ed il cd di WinPE che vi possono togliere dai guai.

TERZA PARTE
Aggiungere il file WIM al cd di WinPE 2.1



Se non volete tenervi il file WIM su un disco USB , potete crearvi il DVD di recovery che contiene : WinPE, imagex e il vostro file WIM.

per questa operazione eseguite i seguenti passi:

1) copiate il file ImmaginePartizioneC-920F1BF7-65GB.wim nella cartella C:\winpe_x86\ISO presente nel computer dove avete installato WAIK e che avete usato per creare il CD di WinPE.

2) cliccate START/Tutti i Programmi/Microsoft Windows WAIK e troverete “Prompt dei comandi degli Strumenti di Windows PE”, ci cliccate con il tasto destro del mouse e selezionate “Esegui come amministratore”

3) nella “finestra DOS” lanciate il comando >oscdimg -n –bc:\winpe_x86\etfsboot.com c:\winpe_x86\ISO C:\winpe_x86.iso -m
otterrete un file ISO di qualche Gigabyte. La dimensione dipende da quanto è grade il file WIM.

masterizzate il file ISO così ottenuto su un DVD o su un DVD o un DVD DL a seconda delle dimensioni.

Se il file WIM è troppo grande, è possibile dividerlo in più parti e masterizzarlo su più DVD, leggete bene come fare nel caso in cui dobbiate ripristinare il sistema operativo nelal QUARTA PARTE di questa guida

a) cliccate START/Tutti i Programmi/Microsoft Windows WAIK e troverete “Prompt dei comandi degli Strumenti di Windows PE”, ci cliccate con il tasto destro del mouse e selezionate “Esegui come amministratore”

b) nella “finestra DOS” lanciate il comando >imagex /split ImmaginePartizioneC-920F1BF7-65GB.WIM ImmaginePartizioneC-920F1BF7-65GB.SWM 4000 dove 4000 significa 4000MB

avrete come risultato più file che si chiameranno ImmaginePartizioneC-920F1BF7-65GB.SWM, ImmaginePartizioneC-920F1BF7-65GB2.SWM, ImmaginePartizioneC-920F1BF7-65GB3.SWM

potete a questo punto creare un DVD con WinPE , imagex ed il primo file SWM (come spiegato sopra ai punti 1, 2 w 3) , e masterizzare gli altri file SWM in altrettanti DVD. Leggete più giù come si fa a ripristinare un’immagine WIM divisa in più file.


QUARTA PARTE
Ripristino dei dati nella partizione C: a seguito del cambio del disco



se il disco si è guastato ed è stato sostituito da uno nuovo, quest’ultimo non conterrà nessuna partizione.

Per poter ripristinare la vostra precedente partizione C: dovrete prima crearla.
fate partire il computer dal DVD di WinPE 2.1.
non collegate ancora il disco USB dove avete l’ immagine WIM
Accendete il computer e fatelo avviare dal CD di WinPE 2.1,

Aspetta fin quando avete la finestra “DOS”, poi eseguite il comando DISKPART
in diskpart eseguire
DISKPART> list disk
dovreste vedere elencato il disco del computer
Il disco del computer normalmente è il disco 0, controllate che sia così,
DISKPART> select disk 0

questo disco dovrebbe essere vuoto perchè è nuovo.
Comunque cancelliamo tutto per esserne certi. Attenzione a non cancellare
DISKPART> clean

Creiamo una partizione primaria
DISKPART> create part pri se non specifica la dimensione, la partizione C: occuperà tutto lo spazio disponible sul disco.
DISKPART> select part 1 seleziona la partizione appena creata
DISKPART> active la attiva per poter fare il boot
DISKPART> assign letter=C: assegna la lettera C:
DISKPART> format fs=ntfs label=”Disco C” quick la formatta NTFS
DISKPART> uniqueid disk ID=920F1BF7 (trovare il numero da mettere al posto delle 920F1BF7 utilizzando il nome del file che avete creato precedentemente, nel mio caso ImmaginePartizioneC-920F1BF7.wim)
DISKPART> Exit
ora si possono estrarre i file dall’ immagine WIN e copiarli nella partizione C:
SE IL VOSTRO FILE WIM è su un DISCO USB usate questa procedura

il CD dovrebbe avere la lettera D:
il disco USB la lettera E:

>D:\Imagex /apply E:\ImmaginePartizioneC-920F1BF7-65GB.wim “Windows” C:

oppure

>D:\Imagex /apply E:\ImmaginePartizioneC-920F1BF7-65GB.wim 1 C: dove 1 sostituisce “Windows”. entrambi i parametri servono per indicare all’interno del file WIM, quale immagine utilizzare. L’immagine puo essere indicata da un numero , che ne indica la posizione nel file WIM, oppure da una “label” assegnata durante la fase di cattura. in questo caso “Windows”.

ovviamente al posto di E:\ dovete mettere il percorso in cui si trova il ImmaginePartizioneC-920F1BF7-65GB.wim.

Quando imagex avrà concluso l’estrazione di tutti i file, potere far ripartire il computer dal nuovo disco.
SE IL VOSTRO FILE WIM è su un DVD usate questa procedura

Se il file WIM è nel DVD di WinPE, nella stessa cartella del file imagex.exe basta il comando

>D:\Imagex /apply D:\ImmaginePartizioneC-920F1BF7-65GB.wim 1 C:

Quando imagex avrà concluso l’estrazione di tutti i file, potere far ripartire il computer dal nuovo disco.
SE IL VOSTRO FILE WIM era stato diviso in vari file SWM e masterizzati su vari DVD usate questa procedura

Imagex deve essere in grado di accedere a tutti file SWM dell’ immagine che si vuole ripritinare, altrimenti fallisce

Se avete diviso l’immagine su più CD o DVD, l’unico modo per poter ripristinare è quello di copiare il comando imagex.exe e TUTTI i file SWM nella partizione C: e poi estrarre i file nella partizione C: stessa

D:>md C:\temp

D:>xcopy imagex.exe C:\temp

D:>xcopy ImmaginePartizioneC-920F1BF7-65GB*.SWM C:\temp

togliete il primo DVD e mettete uno alla volta i successivi e da ciascuno copiate i file SWM

D:>xcopy ImmaginePartizioneC-920F1BF7-65GB*.SWM C:\temp

Quando avete copiato TUTTI i file SWM nel disco C:, eseguite

D:>C:

C:>cd \temp

C:\temp>Imagex /ref *.SWM /apply ImmaginePartizioneC-920F1BF7-65GB.SWM 1 C:\
attenzione a non dimenticare lo \ , deve essere C:\
dove con /ref si indica quali sono i file consecutivi a quello iniziale. Putroppo imagex non se li cerca automaticamente e li vuole tutti in linea

Quando imagex avrà concluso l’estrazione di tutti i file, potere far ripartire il computer dal nuovo disco.

cancellate la cartella C:\temp

Avrete la stessa situazione in cui era la partizione C: nel momento in cui avete creato il file ImmaginePartizioneC-920F1BF7-65GB.wim
Se volete potete saltuariamente ricreare il file ImmaginePartizioneC-920F1BF7-&%GB.wim, ma la sua dimensione sarà proporzionale alla quantità di dati presenti nella partizione C:.

Per ulteriori esempi e dettagli sull’utilizzo di Windows PE, fate riferimento a Manuale dell’utente di Windows Preinstallation Environment (Windows PE) incluso in WINDOWS WAIK



Fine
Answertome
per le Guide di PCTRIO

Questa guida potrebbe essere aggiornata e migliorata nelle prossime settimane. tornare a visitarla.
Se volete dare un feedback mandatemi un Messaggio Privato.
Versione 20 Marzo 2009

Inviato "Come crearsi un personale DVD di Recovery con WinPE 2.1" da Digg Inviato "Come crearsi un personale DVD di Recovery con WinPE 2.1" da del.icio.us Inviato "Come crearsi un personale DVD di Recovery con WinPE 2.1" da OkNotizie Inviato "Come crearsi un personale DVD di Recovery con WinPE 2.1" da Google Inviato "Come crearsi un personale DVD di Recovery con WinPE 2.1" da Twitter Inviato "Come crearsi un personale DVD di Recovery con WinPE 2.1" da Friendfeed Inviato "Come crearsi un personale DVD di Recovery con WinPE 2.1" da Bitly Inviato "Come crearsi un personale DVD di Recovery con WinPE 2.1" da Livejournal Inviato "Come crearsi un personale DVD di Recovery con WinPE 2.1" da Facebook

aggiornamento da 9th January 2010 a 20:43 di GuidebyPCtrio

Tag: dvd
Categorie
Sistemi Operativi
Home  |   Software  |   Drivers  |   Guide  |   Sicurezza  |   Area gestione
Created by - best view 1024x768 and over. - C.F. 92048990524
PCTrio McAfee PCTrio AVG PCTrio Norton PCTrio Google